L’INVITO DEL PRESIDENTE

dscf6638

Ho deciso, con l’aiuto della mia famiglia e di alcuni miei carissimi amici, di fondare un’Associazione nuova “per la cura di chi cura”, perché ho sentito il bisogno urgente di comunicare a più persone possibili un diverso sguardo sulla disabilità, condizione che io conosco molto bene avendo una disabilità grave fin dalla nascita.

Perché ora la disabilità è vista come qualcosa da cui tenersi molto lontani o, al limite, avvicinarsi per aiutare e sentirsi così persone a posto con la propria coscienza.

Invece, la disabilità è una condizione diversa dell’essere umano che porta un messaggio fondamentale di libertà e di luce. Perché la libertà è nella possibilità di essere diversi e la luce nella possibilità di aiutare coloro che si prendono cura delle persone disabili ad evolvere e a capire cose che altrimenti non potrebbero mai capire.

Ci sono molte associazioni a Milano che si occupano di disabilità e diverse molto valide, ma non ne ho trovata nessuna che mi aiutasse a dare un senso a ciò che vivevo e vivo.

Se volete cercarlo con me, venite a conoscerci.

Matteo Nassigh

Presidente